Press ESC to close

Staccare un tappeto: 3 passaggi da seguire per rimuovere le macchie ostinate

Con i tuoi amici ti sei lanciato la sfida della “cena quasi perfetta”. E si dà il caso che domani tocchi a voi ricevere i vostri ospiti per stupirli. E intendi affrontare brillantemente questa sfida. Non abbiamo dubbi sulle tue abilità culinarie, ma prima ancora c’è un’altra sfida che ti aspetta: basta guardare lo stato del tuo tappeto! Sebbene siano abbastanza nuove, queste macchie antiestetiche rovinano letteralmente il tuo soggiorno. Come superare questo prima di accogliere i tuoi ospiti? Non preoccuparti, abbiamo la soluzione. Per rimuovere queste macchie antiestetiche, segui i nostri metodi passo passo. Con un po’ di buona volontà e soprattutto con i giusti rimedi spariranno in poco tempo!

Come rimuovere le macchie dal tappeto?

Pulisci il tappeto

Che si tratti di macchie di caffè, macchie di sangue, macchie di vino o macchie di animali domestici, non devi spendere una fortuna per disinfettare i tuoi tappeti. È possibile realizzare in casa il proprio detergente super pratico. Ma, per evitare che le pulizie diventino una vera e propria fatica, è sempre meglio farlo in anticipo!

Passaggio 1: rimuovere lo sporco in eccesso il prima possibile

Applica uno smacchiatore sul tappeto

Innanzitutto ci sono delle buone abitudini da adottare: al minimo sversamento, per evitare che la macchia diventi permanente, vi invitiamo a prendere subito le misure necessarie. Inoltre, appena possibile, raschiate eventuali residui solidi in eccesso con un cucchiaio o un coltello da burro. Successivamente, tampona delicatamente il liquido in eccesso con un panno pulito (bianco, assorbente), lavorando dal bordo esterno della macchia verso il centro per evitare che si allarghi. ”  Tamponare sempre e mai strofinare, perché ciò potrebbe danneggiare permanentemente le fibre del tappeto “, spiega Derek Christian, un esperto in materia. Ripetere questa operazione finché il tessuto non ritorna al suo colore originale.

Passaggio 2: applicare uno smacchiatore a base di aceto bianco e detersivo per piatti per pulire i tappeti

macchia di sporco

Hai uno smacchiatore speciale per tappeti a portata di mano? Quindi, sul posto, spruzzare le macchie rimanenti, seguendo attentamente le istruzioni del produttore. Se non disponi di un prodotto specifico, una soluzione di aceto farà al caso tuo.

Come fare ?

  1. Per preparare uno smacchiatore fatto in casa, mescola 1 cucchiaino di detersivo per piatti (delicato) in 1 litro di acqua tiepida.
  2. Quindi aggiungere ¼ di cucchiaino di aceto bianco e applicare delicatamente questa soluzione sulla macchia. Indipendentemente dal detergente utilizzato, fare sempre attenzione a non bagnare eccessivamente la zona macchiata, per non scolorire la superficie.
  3. Lasciare riposare per circa 10 minuti.

Suggerimento:  testare sempre la solidità del colore in un’area poco appariscente e poco appariscente del tappeto prima di applicare lo smacchiatore.

Passaggio 3: asciugare le macchie

Cancellare le macchie da un tappeto

Utilizzando un panno pulito (bianco e assorbente), tamponare dall’esterno verso l’interno. Ripetere fino a quando la macchia non sarà più trasferita sul panno. Quindi tamponare con acqua fredda e asciugare. Per un’asciugatura completa, prova questo suggerimento: dovresti coprire l’area bagnata con uno strato di stoffa o un tovagliolo di carta spesso ½ pollice. Aggiungi sopra un oggetto abbastanza pesante e cambia gli asciugamani gradualmente finché non saranno asciutti.

Come rimuovere le macchie comuni dal tappeto?

Entriamo ora nel vivo della questione: andremo nel dettaglio dei metodi migliori per rimuovere le macchie più comuni dai tappeti.

Macchie di sangue

Macchia di sangue

È meglio non usare acqua tiepida per pulire le macchie di sangue dai tappeti, poiché potrebbero aderire maggiormente al materiale.

Come fare ?

  1. Applicare invece acqua fredda o soda, quindi asciugare con un panno pulito.
  2. Ripetere ancora finché le macchie non scompaiono.

Cera di candela

Cera di candela su un tappeto

Questo tipo di incidente è comune, soprattutto se accendi regolarmente candele in casa. Ma state tranquilli, abbiamo una soluzione infallibile.

Come fare ?

  1. Strofina un impacco di ghiaccio sulla cera finché non si indurisce.
  2. Una volta terminato, rimuoverlo delicatamente, quindi aspirare i pezzi.
  3. Successivamente, tratta questa zona del tappeto utilizzando un detergente specifico, seguendo attentamente le indicazioni del produttore.
  4. In alternativa, se lo desideri, puoi anche inumidire un panno bianco con una piccola quantità di alcol denaturato.
  5. Anche questo funziona bene! Quindi, asciuga la zona tamponandola.

Cioccolato

Pulire una macchia di cioccolato da un tappeto

Sì, non importa quanto chiedi loro di stare attenti, i bambini spesso versano accidentalmente tutti i tipi di cibo. Non è quindi raro avere macchie di cioccolato sul tappeto. Ma non preoccuparti, ancora una volta, questo non è inevitabile.

Come fare ?

  1. Usa un coltello smussato per raschiare via quanto più cioccolato possibile.
  2. Se è già ben sciolto, come la cera delle candele, metti un sacchetto di plastica pieno di cubetti di ghiaccio sopra i punti fastidiosi per indurirli prima di raschiarli via.
  3. Quindi aspirare l’area per raccogliere eventuali pezzi sciolti.
  4. E il seguente rimedio sarà promettente: mescola il detersivo per piatti (un quarto di cucchiaino) con 1 tazza di acqua tiepida e usa un panno pulito per applicare la soluzione sulle macchie.
  5. Fatelo dall’esterno verso il centro.
  6. Lasciare poi agire per almeno cinque minuti, prima di tamponare accuratamente fino alla scomparsa della macchia.

Caffè o tè

Pulire un tappeto macchiato di caffè

Ammetti che non sono solo i bambini a fare cose stupide! A volte ti capita anche di versare accidentalmente il caffè mattutino, soprattutto quando sei di fretta. Forza, ora sistemeremo il problema seguendo i consigli di Melissa Maker, esperta di pulizia dei tappeti.

Come fare ?

  1. Per rimuovere le macchie di caffè o tè, consiglia di mescolare 2 cucchiai di acqua ossigenata con 1 cucchiaio di detersivo per i piatti.
  2. Metterlo in pratica è semplice: prima tamponare la fuoriuscita, poi applicare la soluzione.
  3. Lascialo agire solo per pochi secondi.
  4. Sciacquare le macchie con acqua, tamponare e ripetere fino al risultato desiderato.

Fango

Pulire una macchia di fango dal tappeto

Oh caro, ecco la tua piccola pipì! Difficile sfuggire alle tracce di fango e a tutto quello sporco che viene dall’esterno e si attacca alle scarpe. Beh, non è nemmeno drammatico, anche se i tuoi tappeti non vengono risparmiati, la seguente soluzione ti salverà la situazione.

Come fare ?

  1. Per prima cosa, lascia asciugare completamente le macchie prima di trattarle. Quindi, raschiare quanto più residuo possibile prima di passare l’aspirapolvere.
  2. Applicare una soluzione detergente (come il detersivo delicato per piatti, acqua calda o soluzione di aceto bianco descritta sopra).
  3. Lascia riposare sulle macchie per 10 minuti.
  4. Ecco fatto, tutto quello che devi fare è tamponare questa superficie con un panno bianco pulito o un tovagliolo di carta.

Macchie di grasso (burro, olio, salsa, ecc.)

Pulire una macchia di grasso

Per eliminare questo tipo di macchia di grasso, non c’è niente di meglio che usare il famoso bicarbonato di sodio, il detergente preferito per i tuoi tappeti . Questa versatile polvere bianca è già ampiamente testata per la pulizia domestica! Certo, ci vorrà più tempo, ma puoi contare ampiamente sulle sue potenzialità.

Come fare ?

Cospargetelo direttamente sulle macchie e lasciatelo agire per sei ore.

Successivamente, prima di tamponare l’area macchiata, passa l’aspirapolvere con un panno imbevuto di alcol denaturato.

Se ce l’hai, anche il detergente per tappeti a solvente secco è utile.

Ma ricordati di seguire le istruzioni sull’etichetta.

Gomma da masticare

Ecco un altro nemico che ha l’arte di rovinare i tuoi tappeti! Un vero mal di testa, dici a te stesso? Ma no, con questo suggerimento te la caverai in breve tempo!

Come fare ?

  1. Prova già a staccare quanta più gomma possibile.
  2. E per togliere il resto vi sarà utile il metodo della rassodamento: ormai lo sapete bene, basta appoggiarci sopra la famosa bustina di ghiaccio.
  3. Quindi, stacca la gomma con un cucchiaio o un coltello smussato.
  4. Aspira e pulisci la macchia ostinata con il tuo detergente per tappeti a solvente secco.

Urina

Pulire una macchia di urina

Il tuo cane ti dà filo da torcere perché spesso distrugge i tuoi tappeti? Non preoccuparti, non sei l’unico. Tutti i proprietari di animali lamentano spesso  macchie di urina su moquette, tappeti, divani… Quindi, un consiglio, sarebbe bene tenere a mente questo piccolo suggerimento.

Come fare ?

  1. Inizia assorbendo quanto più liquido possibile.
  2. Successivamente, applicare un detergente enzimatico (seguendo attentamente le istruzioni del produttore). Questo tipo di prodotto, specifico per i tappeti, ha il vantaggio di avere degli enzimi che eliminano sia le macchie che l’odore di urina.

Macchie di vino o succo di frutta

voglia

Sì, nessuno è al sicuro neanche da queste fuoriuscite di bevande. Questo succede anche spesso, quindi è meglio sapere come risolvere questo piccolo problema. Che tu versi  vino rosso o vino bianco, succo d’uva o qualsiasi altra bevanda, esiste una soluzione per risolvere il problema.

Come fare ?

  1. Bisogna infatti iniziare spruzzando la soda sulle parti macchiate.
  2. Successivamente tamponare con un panno in microfibra pulito.
  3. Ripetere l’operazione fino alla scomparsa delle macchie.

Come ulteriore vantaggio, questi tappeti resistono bene alle macchie. Quindi, se presenti, puoi rimuoverli rapidamente con un po’ d’acqua e uno spray per la pulizia dei tappeti. Dì a te stesso che anche il fango è facile da rimuovere, basta lasciarlo asciugare e aspirare!

Domande frequenti

Quando è necessario chiamare un professionista per rimuovere una macchia sul tappeto?

Se nonostante i tuoi migliori sforzi e i detergenti consigliati non funzionano come speravi, allora è il momento di assumere un professionista. Generalmente questo tipo di intervento è necessario quando si versa inchiostro o vernice permanente sul tappeto. Ma un consiglio: è meglio trattare queste macchie ostinate il prima possibile per ottenere i migliori risultati.

È possibile lasciare aceto o bicarbonato sul tappeto per troppo tempo?

Si è possibile. Puoi lasciare asciugare completamente l’aceto e lasciare riposare il bicarbonato sul tappeto per almeno 12-24 ore. È meglio lasciarli più a lungo che rimuoverli troppo velocemente, altrimenti il ​​loro effetto non sarà ottimale.

Quando dovrei sostituire il mio tappeto?

Naturalmente la maggior parte dei produttori stima che i tappeti dovrebbero durare 10 anni con la cura adeguata. Trascorso questo tempo, i segni di usura iniziano a comparire sui passaggi principali e le fibre del tappeto perdono gradualmente consistenza e densità.

Come rimuovere le vecchie macchie dal tappeto?

Hai appena spostato un comò e hai notato una misteriosa macchia scura sul tuo tappeto che sembra essere lì da molto tempo? Sì, è molto probabile che si tratti di una vecchia macchia. E quindi molto difficile da eliminare. Ma nemmeno impossibile! Ecco alcuni rimedi da adottare per neutralizzare questo tipo di macchia senza troppa fatica.

  • Detersivo per piatti e acqua calda

Questo metodo funziona particolarmente bene sulle vecchie macchie di animali domestici. Basta mescolare ¼ di cucchiaino di detersivo per piatti con 1 tazza di acqua calda in un flacone spray. Spruzza la soluzione su questa vecchia macchia e strofina con un vecchio panno pulito o salviette di carta. Sciacquare la zona con acqua tiepida e ripetere il procedimento finché la macchia non sarà scomparsa.

  • Acqua e ammoniaca

Se la soluzione precedente non ha avuto successo, questo suggerimento dovrebbe essere più promettente. Mescola 2 cucchiai di ammoniaca con una tazza di acqua naturale nel flacone spray. Spruzza accuratamente la macchia e tampona la zona con un panno pulito e asciutto (o salviette di carta). Ripeti più volte se necessario e normalmente dovresti essere soddisfatto del risultato.

  • Perossido di idrogeno

Poiché ha eccellenti proprietà sbiancanti, il perossido di idrogeno funziona bene su tappeti di colore chiaro. Ma, per precauzione, provane prima una piccola quantità in un angolo nascosto del tappeto. Se tutto va bene, spruzza un po’ di acqua ossigenata sulla macchia ostinata e lascia agire per 10-15 minuti. Successivamente utilizzare una spazzola a setole rigide per rimuoverlo più facilmente. Idealmente, un aspirapolvere a vapore sarebbe utile per aspirare la miscela di idrogeno rimanente. Altrimenti basta usare un panno asciutto e tamponare più volte.

  • Aceto e bicarbonato di sodio

Infine, per rimuovere vecchie macchie, il seguente rimedio è particolarmente formidabile. Passa prima l’aspirapolvere sulla vecchia macchia, quindi cospargi la zona con bicarbonato di sodio. Quindi, mescola 1 parte di aceto con 1 parte di acqua in un flacone spray. Spruzzare direttamente sulla macchia e lasciare agire per qualche ora. Successivamente aspirare i residui di bicarbonato. La vecchia macchia non è più rilevante!

Come pulire un tappeto di lana?

La buona notizia è che i tappeti di lana sono facili da pulire e mantenere. Dopotutto, la lana è naturalmente progettata per proteggere il pavimento!