Press ESC to close

Tutto quello che c’è da sapere sull’irrigazione delle fragole

La fragola… Probabilmente è una delle nostre bacche preferite. Con la sua forma sensuale e il suo gusto piccante, è difficile resistere. Non c’è da stupirsi che li coltivi nel tuo orto per averne in abbondanza! Ma come si ottiene un raccolto ricco, sano e gustoso? In verità, tutto si riduce all’irrigazione, poiché la mancanza di umidità può essere fatale per le tue piante di fragole.

Come si annaffiano le piante di fragole?

Innaffiare una pianta di fragole

Gustoso, profumato, rinfrescante… Le fragole deliziano le papille gustative di grandi e piccini. Protagonisti di dolci, torte, biscotti e altre insalate fresche, sono ricchi di proprietà antiossidanti, stimolano la memoria e agiscono anche come un inaspettato agente anti-età. Se sei abbastanza fortunato da poterli coltivare in casa, sappi che non sono così difficili da curare.

Devi solo avere i riflessi giusti per essere sicuro di ottenere un raccolto abbondante e sano. Se le tue piante di fragole crescono in condizioni favorevoli, daranno i primi frutti in tarda primavera o all’inizio dell’estate. Il segreto sta soprattutto nell’irrigazione ottimale, senza false note. Ahi, abbiamo colpito nel segno, sei preoccupato di non avere il giusto dosaggio.

Hai bisogno di un piccolo aiuto? Per una migliore fioritura, c’è un ingrediente miracoloso che può fare la differenza: l’acido borico. Se lo aggiungi all’acqua di irrigazione in una certa fase dello sviluppo delle tue piante di fragole, godrai di un raccolto favoloso.

Come fare?

  1. Devi sciogliere mezzo cucchiaino di polvere di acido borico in una tazza di acqua calda.
  2. Mescolare accuratamente fino a quando le particelle acide non sono completamente sciolte.
  3. La soluzione risultante viene quindi diluita in dieci litri d’acqua.
  4. Ora hai un liquido ricco e stimolante per annaffiare le tue piante di fragole durante il periodo di fioritura.
  5. Puoi applicarlo spruzzandolo sulle foglie e persino sui fiori.

FYI

I giardinieri più esperti sanno che questo ingrediente ha molti benefici quando si tratta di cura delle piante. Utilizzato in piccole quantità e ben diluito, l’acido borico si rivela un buon fertilizzante. Per finire, aiuta anche a tenere gli insetti nocivi lontani dalle fragole per un po’.

Le piante di fragole hanno bisogno di molta acqua?

Buona domanda! L’irrigazione gioca un ruolo chiave nella coltivazione delle fragole. È quindi importante saper trovare il giusto equilibrio. Regola generale: le tue piante di fragole hanno bisogno di un’umidità costante per tutta la stagione di crescita, soprattutto verso la maturità. Pertanto, le piante trapiantate vengono solitamente irrigate con irrigatori per almeno sei settimane per ottenere una vegetazione precoce.

Attenzione, le giovani radichette sono sensibili alla siccità e alla salinità. In altre parole, la manutenzione in questa fase è fondamentale: fertilizzanti e irrigazione sono necessari per favorire una crescita sana e fruttuosa.

FYI

Tieni presente che l’irrigazione a pioggia viene sostituita da un sistema di irrigazione a goccia con l’avanzare della stagione. Questo è il modo migliore per prevenire l’eccesso di umidità che accelera il marciume della frutta!

Una pianta di fragole marce

Come evitare che le nostre fragole marciscano a terra?

Ah, questo è lo scenario peggiore… Immagina di coccolare le tue piante di fragole ogni giorno e poi raccogliere fragole marce! Sarebbe terribile, non è vero? Ebbene, state tranquilli, per evitare questa spiacevole sorpresa, ci sono degli accorgimenti da prendere. Per evitare che le tue bacche marciscano a terra, ecco alcuni consigli da seguire.

  1. Prima di tutto, assicurati di piantarle con abbastanza spazio tra di loro, questo consente un flusso d’aria che asciugherà le piante dopo l’irrigazione e la pioggia.
  2. Assicurati che il terreno sia ben drenato. Prendiamo, ad esempio, uno strato di pacciamatura di paglia può prevenire gli schizzi e fungere da vera e propria barriera. Inoltre, se il clima è particolarmente umido, devi necessariamente coprire le tue piante di fragole, altrimenti potrebbero marcire rapidamente.
  3. Per resistere meglio al vento e alle intemperie, sarebbe una buona idea picchettare le piante per mantenere le foglie e le bacche sopra il terreno. Puoi anche coltivarli in vasi sospesi o in un giardino verticale.
  4. Se, sfortunatamente, ritieni che le tue fragole stiano già marcendo, dovresti rimuovere immediatamente quelle colpite, per dare ad altre la possibilità di crescere senza infettarsi.
  5. Come ultima risorsa, se muffe e marciume continuano ad affliggere le tue piante di fragole, puoi usare un fungicida come trattamento di emergenza. Se il raccolto è stato scarso e la maggior parte dei frutti è marcia, pulisci il terreno e trattalo con una sostanza utile contro i funghi, come l’oidio, che sono spesso responsabili di marciume e malattie. In questo modo, l’anno prossimo avrai un raccolto migliore!