Un metodo semplice con buoni risultati!

HAI BISOGNO:

– un cespuglio di Kalanchoe;

-una forbice affilata e decontaminata.

PROCEDURA:

1.Durante l’estate, quando la pianta è in fiore, recidere tutti gli steli fiorali: ricavare dalle infiorescenze le sezioni sotto la seconda fila di foglie.

2.Poi taglia tutte le foglie grandi del cespuglio, lasciando solo 5-10 foglie più piccole per la fotosintesi.

3. Posiziona la pianta su un davanzale esposto al sole solo per mezza giornata.

4. Prenditene cura come al solito, annaffiandola moderatamente e facendo attenzione a non bruciarla sotto la luce diretta del sole.

5. Verso la fine di novembre o l’inizio di dicembre (a volte anche a ottobre) noterete che il cespuglio tagliato è pieno di germogli con radici ricche: dal livello di ogni foglia tagliata si sviluppa una nuova mini pianta.

6. Separare ogni figlio dal cespuglio madre, effettuando il taglio 1 cm sotto le sue radici. Eliminate poi le foglie grandi dal fondo, esponendo un po’ il gambo.

7. Pianta i pulcini di Kalanchoe in vasi con terreno sciolto e umido. 

8. Se te ne prendi cura adeguatamente, cresceranno rapidamente e inizieranno a fiorire in 2-3 mesi.

Usando questo semplice metodo, puoi propagare qualsiasi varietà di Kalanchoe! Godetevi i loro adorabili fiori!

Bravo nel giardinaggio!